Maragliulo “Lo staff è completo, per il ritiro tutto già pronto”

Questa sera parla il nuovo Direttore Sportivo Michele Maragliulo.

Ciao Michele, nuova stagione, nuovo direttore, nuovo staff, illustraci come sarà composto lo staff dell’agonistica per la prossima stagione.

Lo staff è parzialmente rinnovato, c’è un nuovo Preparatore Atletico che è Enrico D’Ermini, per gli Under 17 Élite in panchina ci sarà Ivan Migani, per gli Under 16 sarà Marco Fiorentini. Mentre per gli Under 15 il riconfermatissimo Andrea Bernardini, come per gli Under 14 il riconfermato Luca Rivetta. Sono felice dell’atteggiamento degli allenatori, si stanno comportando oltre che da buoni tecnici, da uomini società. Ultimo per citazione ma non ultimo per importanza mi affiancherà Marco Girardi, che sarà Responsabile dell’Area Tecnica.

Il ritiro si svolgerà a Tagliacozzo, parlaci di questa scelta.

Saremo all’Hotel Park di Tagliacozzo, posto meraviglioso. Sabato abbiamo effettuato un giro di perlustrazione con il Pres, sempre in prima linea, ed a Ivan Migani e Andrea Bernardini. Struttura rinnovata, con piscina e due campi, ti permette di avere a disposizione molte soluzioni, soprattutto è una struttura perfetta per faticare.

Abbiamo fatto domanda di ripescaggio per i 2004 e i 2006, secondo te quante possibilità ci sono?

Abbiamo buone sensazioni, per i 2004 punteggi alla mano abbiamo la sensazione di starci dentro, Ponte Di Nona, con rispetto delle altre realtà, raccoglie un punteggio importante per quanto riguarda la graduatoria. Speriamo di regalare i Regionali ai 2004 e l’Élite ai nostri 2006.

Come Procede con la composizione delle squadre?

Partiamo dagli Under 17 Élite che è stata rifatta all’80%, Under 16 ricomposta al 60%, Under 15 che stiamo ricostruendo dopo la migrazione di circa 10-12 giocatori. Gli Under 14 è l’unica squadra che ha un importante ossatura che arriva dalla Scuola Calcio. Con questo apro una parentesi, la fidelizzazione del gruppo di scuola calcio è molto importante, ho denotato questo, sono bambini e genitori amanti del Ponte Di Nona. Anche perché il nostro lavoro sarà incentrato sull’amore per questa maglia, direi fattore fondamentale per lavorare bene nel tempo, se ogni anno si deve rimettere mano su dei gruppi è sintomo che qualcosa non ha funzionato, cercherò in tutti i modi che non accada più.

Le ambizioni maggiori su che gruppo ci sono?

Le ambizioni sono omogenee, perché mi aspetto da tutti la stesso spirito combattivo, sano e maturo. Il nostro scopo è non porsi limiti, ma divertirci. La prerogativa è far crescere tutti i gruppi.

Siamo a Luglio, è presto per parlare, ma hai un sogno per quest’avventura biancorossa?

Quest’anno ho intenzione di fare i passi giusti per lo staff, qui c’è un presidente vero, presente, umile, è il primo tifoso del Ponte Di Nona, e non tutti posso vantare di un Presidente così, con un entusiasmo incredibile, vogliamo ripagare il Presidente.

Di sogni ne ho, ma me li tengo nel cassetto per ora…

Grazie Daniele, siamo solo all’inizio.

Servizio a cura di Daniele Muraro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *