6 Settembre, 2012

Chi Siamo

Nata nel 2008 in un quartiere in continua crescita, l’ASD Giardini di Corcolle e’ divenuta una realtà sociale per tutte quelle persone che sono nate o cresciute in questa zona della periferia romana dell’VIII circoscrizione.

La passione, l’esperienza e la voglia di mettersi in gioco sono state le motivazioni principali nello scegliere di intraprendere questa nuova strada, offrendo

la possibilità a chi ne sentisse l’esigenza, o semplicemente ne avesse voglia, di intraprendere un’avventura calcistica che si avvicini il più possibile, come target, struttura ospitante, società, motivazioni e spirito competitivo, a l’esperienza di chi del calcio ne ha fatta una professione. Da qui la filosofia che un giocatore di calcio, anche se di terza categoria, si deve sentire un calciatore a tutti gli effetti.

Il 2010 purtroppo si rivela un anno di profondi dolori per la squadra, che dovrà prima ritrovare le forze per aver perso un amico e compagno di vita prima che di squadra quale Alessandro Nardi, poi nuovamente stringersi a lutto intorno al capitano della squadra che perde sia il padre sia il presidente, ovvero Nino Gaglio.

Il 15 Novembre la figlia Cinzia Gaglio accetta l’eredita’ dell’incarico e diviene il presidente attualmente in carica…

…la passione di famiglia continua.

Il 2011 è l’anno della maturazione.
La società si trasforma in Polisportiva. Il sogno è quello di creare una scuola calcio in una struttura e di farla “propria”, investendo risorse economiche e coinvolgendo sempre più commercianti dell’area.
Ponte di Nona offre una struttura ideale e quindi gli sforzi portano subito effetti positivi alla nuova società ed al quartiere stesso. Educazione, Sport e Fair Play diventa il nuovo slogan per i bambini che si avvicinano al calcio.

Nel 2012 vengono realizzati 2 nuovi campi di gioco in erba vera. I nuovi campi di calcio a 5 e calcio a 7 permettono così di aumentare gli spazi delle scuole calcio. L’obiettivo è dunque divenire scuola calcio specialistica.
Il 2012 è l’anno delle prime soddisfazioni,una Scuola Calcio con un bel numero di ragazzi, la categoria Esordienti 2000 vince il campionato a loro assegnato. E viene organizzato un raduno della Reggina Calcio nel nostro centro sportivo,con esiti più che positivi.
Nel 2013 la Polisportiva muta ancora a livello di struttura, la già bellissima sala riunione viene ingrandita con l’aggiunta di una segreteria nuova di zecca, luminosa e più spaziosa; nello spazio della vecchia segreteria ci trova posto la sala medica, novità importantissima della nuova stagione; ma gli sforzi della famiglia Gaglio non si fermano mai, gli spogliatoi 1 e 2 vengono ampliati per permettere di avere più spazio a disposizione per i nostri ragazzi. Le prime soddisfazione arrivano già a Settembre quando la Scuola Calcio vanta un numero elevato di iscrizioni…

Il Biennio seguente si ricorda perché arrivano i primi segnali positivi nell’agonistica e così la Federazione ci consegue ben 2 coppe disciplina e si vincono 2 campionati consecutivi con i nostri indimenticabili 99′ prima, e con i 98′ poi… obiettivo Regionali raggiunto.

Nello stesso periodo arriva a condurre la Scuola Calcio Roberto Imbimbo, continuando già lo splendido lavoro di Sergio Fabi.

Nel 2015 la Polisportiva GDC Ponte Di Nona viene riconosciuta SCUOLA CALCIO ELITE.

La società organizza per 3 edizioni il Torneo Internazionale Roma Est. Ora inizia ad essere un appuntamento obbligatorio nella capitale.

Il 2016 la società si struttura in maniera importante. A supporto di Roberto Imbimbo approda il DS Enrico Pagliaroli e e la società inizia la scalata ai campionati Elite.

Nella stagione 2016/2017 la società si aggiudica il diritto di partecipare ad un campionato Élite vincendo il campionato Giovanissimi Regionali.

La Stagione 2016/2017 inizia con l’accordo con l’AS ROMA, la Polisportiva diventa AS ROMA ACADEMY.

Nel 2017 la struttura Ponte Di Nona viene scelta come primo Centro Tecnico Federale a Roma.

Nel 2018 subentra a Pagliaroli come DS Celestino Migliaccio. Viene confermato il Centro Tecnico Federale e la società inizia un nuovo programma di investimenti sulla struttura.